Il repertorio

FoxtrotNursery CrimeIl repertorio di The Lamb spazia essenzialmente in quello che è in genere considerato il periodo d'oro dei Genesis, il periodo '71-'74, il periodo della loro formazione storica, quella appunto di Gabriel, Collins, Banks, Hackett e Rutherford.

La gran parte dello show dei The Lamb è impostato sui 4 album storici dei Genesis, quindi abbiamo rievocazioni da Nursery Cryme (primo LP in formazione classica) con The Return of the Giant Hogweed, The Musical Box (Closing Section) e Seven stones.

A trick of the tailThe Lamb lies down on BroadwaySelling England by the poundTroviamo poi riferimenti a Foxtrot con Watcher of The skies, Get'em out by friday, Supper's Ready (abridged version) e Horizon's ; viene esplorato Selling England by the Pound con I know what I Like, Dancing with the Moonlit Knight, la mitica Firth of Fifth, More fool me e The cinema show; per finire a The Lamb lies Down on Broadway, con The lamb lies down on Broadway, The Chamber of 32 Doors, Lilywhite Lilith, The Light Dies Down on Broadway, Fly on a windshield, Anyway.

AbacabDukeDa Trespass, The Knife.

Alcuni sconfinamenti poi nel post-periodo sopra citato comprendono brani tratti da A Trick of the Tail, con a Dance on a Volcano, Los Endos e la fiabesca Squonk, da Wind and Wuthering con One for the vine, da Duke con Turn It On Again e da Abacab con il brano omonimo.

Circa 2 ore di rievocazioni in un susseguirsi di emozioni che i The Lamb ripropongono in maniera accurata sia musicalmente che prestando molta attenzione anche all'aspetto visivo, con luci, effetti DIA e i mitici travestimenti istrionici di Peter Gabriel, continuando, per cosi dire, quel lavoro interrotto dai Genesis qualche anno fa: suonare questa ottima musica ed offrirla alla gente.

Home :: Inizio Pagina

Webmaster: GoalNet Srl   www.goalnet.it

Copyright © 2007 The Lamb Genesis Cover Band